Non ha detto "a"». 00744300286 P. IVA 02742610278 |. In sostanza, ha aggiunto l’altro avvocato, “c’è stata una collaborazione completa, chiarificatrice, esplicita e senza esitazioni”. Carabiniere della centrale: «Guarda, se possiamo fare a meno, io non ho scritto niente, non ho detto un cazzo a nessuno, non ho scritto niente da nessuna parte». Il caso Suarez: il Ds Paratici e gli avvocati della Juventus sono ... Il Populismo è il più grande nemico della Democrazia, Elezioni americane: un dramma per Trump e Israele, Il nuovo dramma delle donne migranti negli USA: la sterilizzazione, Il lato oscuro del monitoraggio digitale in un’app anti coronavirus. Chi l'ha picchiato?». Facebook. Chi è Giuseppe Montella, il carabiniere narcos e bimbominkia di Piacenza. Si chiama Giuseppe Montella uno dei carabinieri arrestati a Piacenza, nell'ambito dell'inchiesta Odysseus, accusato di essere a capo della «piramide» di spaccio della caserma Levante. Montella, carabiniere: «Vabbè senti a me ascolta me, tu prendi questo, tanto v’ho messo il timbro». NOME Giuseppe Montella ... Peppe, com’è noto, non è il frutto dell’immaginazione di nessun autore di polizieschi. Giuseppe Montella, il carabiniere arrestato insieme ad altri sei colleghi della caserma di Piacenza per reati che vanno dallo spaccio all’estorsione, sarebbe stato incastrato da alcune microspie installate nella sua macchina dalla guardia di finanza. Giuseppe Montella, uno dei carabinieri arrestati a Piacenza nell'ambito dell'inchiesta Odysseus, in un'immagine presa dal suo profilo Instagram, 24 luglio 2020. L'essersi fatto male, «perché ho corso dietro a un negro», diventa anche un racconto per il figlio undicenne, che incuriosito lo incalza: «L'hai preso poi?, Gliele avete date? È lui e basta, uno che su Facebook condivideva selfie mentre faceva la faccia di anatra come i bimbominkia. 165 morti in 24 ore, Renzi: “Non ci penso a far cadere l’esecutivo ma diamoci una smossa”, Commissione Ue: le aziende saranno responsabili dei contenuti illegali, Politica ladra. «Eh, un po' tutti», è la risposta dell'appuntato che, come per vantarsi, precisa che anche i suoi colleghi avevano picchiato lo straniero. Accennando alla moglie di una operazione di servizio appena conclusa, dopo aver sottolineato di essersi stirato un muscolo correndo dietro a uno spacciatore le dice senza problemi: «Amore, però lo abbiamo massacrato». Si chiama Maria Luisa Cattaneo, “Mary”, ed è accusata di aver aiutato Giuseppe Montella (Peppe) di averlo aiutato in cinque distinti episodi di spaccio di droga che coinvolgono la banda dei carabinieri della caserma Levante di Piacenza.. Maria Luisa Cattaneo: la compagna di Giuseppe Montella complice dello spaccio dei carabinieri di Piacenza. 5G, un mercato da 31mila miliardi di dollari entro 2030. Ha risposto per tre ore di fila alle domande dei magistrati l'appuntato Giuseppe Montella nel corso dell'Interrogatorio sui carabinieri della caserma Levante di Piacenza. Voleva sempre di più e infatti il suo vero obiettivo, scrive ancora il Gip, era quello di riuscire a trafficare cocaina. “Si può sbagliare, si possono fare errori, per ingenuità, per vanità, per tante cose. Maria Luisa Cattaneo, 38 anni, è la compagna del carabiniere infedele Montella. Che qualcosa non andasse, nella stazione dei Carabinieri di Piacenza, era evidente: ma nessun superiore è mai intervenuto. Se riusciamo... dopo che abbiamo preso due volte, tre volte, quattro volte... se riusciamo ad abbassà un po' il prezzo... sarebbe top». Così, lo scorso gennaio, davanti agli investigatori, il giovane pusher marocchino che passava le informazioni ai carabinieri infedeli della caserma Levante di Piacenza, descrive la figura di Giuseppe Montella, il leader del gruppo, conosciuto molti anni prima perché faceva il preparatore atletico di una squadra di calcio di cui aveva fatto parte. Carabinieri Piacenza, lockdown con le orge in caserma. Ne ha prese amore... in Caserma, amore! non mostra paura di nulla ed è dotato di un carattere particolarmente incline a prendere parte ad azioni pericolose e violente». Giuseppe Montella, detto Peppe, «non mostra paura di nulla ed è dotato di un carattere particolarmente incline a prendere parte ad azioni pericolose e violente». L'avvocato Emanuele Solari, il legale di Giuseppe Montella: "Si può sbagliare, si possono fare errori, per ingenuità, per vanità, per tante cose. L’ex fidanzata di Giuseppe Montella, già mamma di un bimbo quando stava con il ‘carabiniere’, ricostruisce pian piano la sua vita. Giuseppe Montella , uno dei carabinieri arrestati a Piacenza , incastrato dalle microspie installate nella sua auto. Le foto, video e testi presenti su ilformat.info provengono anche attraverso la rete Internet: per utilizzo informativo, didattico, scientifico e non a scopo di lucro. È sempre lui a coltivare i rapporti con gli spacciatori, a spostare "fumo" e marijuana organizzando servizi di scorta lungo la strada. Facebook. Tra i carabinieri arrestati a Piacenza ci sono anche quattro militari napoletani. L’appuntato riesce a far ottenere alla compagna un pass per entrare nella Zona a traffico limitato di Piacenza. Chi eravate? Certe condotte possono avere rilevanza penale e chi ha sbagliato pagherà”. Nel suo garage, dal 2005 al 2020, ha messo insieme 11 auto e 16 moto, tra cui una Porsche Cayenne, quattro Bmw e due Mercedes. Il carabiniere ha risposto per 3 ore a tutte le domande che gli sono state poste, “fornendo tutte le informazioni che poteva fornire”, ha spiegato l’avvocato, “c’è la volontà di spiegare e ci saranno ulteriori riscontri. Per la pubblicità su questo sito, contattaci, Società editrice © 2020 Il Gazzettino | C.F. In un... Carabinieri Piacenza, l'audio che svela le torture nella caserma:... Carabinieri arrestati a Piacenza, sostituito il comandante: indaga... Carabinieri Piacenza, spunta l'orgia nell'ufficio del... Carabinieri arrestati a Piacenza, le intercettazioni: «Siamo... Carabinieri arrestati, gli audio: «Ci ha fatto penare per 30... Carabinieri arrestati a Piacenza, le intercettazioni: «A me... Carabinieri arrestati a Piacenza, torture, estorsioni e spaccio, Carabinieri Piacenza, il lockdown con le orge in caserma. “Altrimenti ti salta la poltrona”, Verifica di Governo: M5S e Dem bocciano il rimpasto, Libertà di stampa: nel mondo più di 300 giornalisti sono stati arrestati, Attivisti NoTav in azione al cantiere Tav di Chiomonte, A Vicenza ultimo addio a Pablito, mentre rubavano nella casa in Toscana, Caso Regeni: Governo chiudere le relazioni diplomatiche con l’Egitto, Asl Benevento, assolta ex ministro Nunzia De Girolamo, L’EMA, agenzia europea per i medicinali, sotto cyberattacco, Il maltempo piega l’Italia, è allerta esondazione fiumi, Dopo 29 anni i familiari delle vittime della Moby Prince chiedono giustizia. In un barattolo la droga agli informatoriLEGGI ANCHE Carabinieri arrestati a Piacenza, sostituito il comandante: indaga anche la procura militare. Un ragazzino del '96. 24,973 talking about this. “Principalmente parlavo con Montella, il quale mi diceva che comunque tutti gli altri carabinieri della stazione erano ‘sotto la sua cappella’, compreso il Comandante Orlando… alcune volte ho parlato anche con Falanga“. Mai nessun sospetto, ad esempio, sullo stile di vita dell’appuntato Giuseppe Montella, per gli inquirenti il capo della banda dei carabinieri “infedeli”. E infatti alla famiglia raccontava le sue gesta - lui che definiva il suo gruppo «una associazione a delinquere» e diceva di essere a capo della «piramide» - senza tralasciare i particolari più cruenti. Lo ha detto l’avvocato Emanuele Solari, il legale di Giuseppe Montella, il carabiniere considerato al vertice della piramide del sistema criminale messo in piedi nella caserma Levante, di fatto non escludendo che il suo assistito abbia fatto delle prime ammissioni davanti al Gip. Piacenza, interrogated the carabiniere Montella: “trapped” by the bugs | The lawyer: “You can be wrong for vanity” The interrogation of Giuseppe Montella, the carabiniere arrested together with six other colleagues from the Piacenza barracks for crimes ranging from drug dealing to extortion, is underway. LE CARTE Carabinieri arrestati a Piacenza, le intercettazioni: «Siamo... CRONACA Carabinieri arrestati, gli audio: «Ci ha fatto penare per 30... GLI ARRESTI Carabinieri arrestati a Piacenza, le intercettazioni: «A me... ITALIA Carabinieri arrestati a Piacenza, torture, estorsioni e spaccio, LEGGI ANCHE Carabinieri Piacenza, il lockdown con le orge in caserma. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso di materiale riservato. L’appuntato Giuseppe Montella, uno dei carabinieri indagati nell’inchiesta sugli abusi alla caserma di Piacenza, tra il 2005 e il 2020 ha collezionato un maxi garage personale da fare invidia. E alla richiesta di riavere tutto indietro mi ha risposto picche perché era un ‘regalo'”. Testata Giornalistica Registrata Facebook. Carabinieri in azione anche a Udine, Anziano derubato di 200.000 euro: sotto accusa il «caro amico» amministratore di sostegno, Finte aziende per "succhiare" soldi allo Stato: sequestro di 3,7 milioni di euro, arrestati un ex consulente fiscale e un programmatore informatico, Valigia con resti umani a Sollicciano: identificata la coppia uccisa e fatta a pezzi per vendetta cinque anni fa, Pedopornografia, smascherati 140 gruppi su WhatsApp e Telegram: arresti in 18 regioni. A gestire i gruppi un ottico napoletano e un disoccupato veneziano, Puglia, truffa milionaria alla Regione, arrestate sei persone: ripetevano finte cause all'infinito, Genovese, la 18enne stuprata: «Venti ore sequestrata in camera da letto, vorrei solo guardarlo in faccia ora», Torino, maestra vittima di revenge porn licenziata. Ecco perché ... Berlusconi PD: certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ... Ravetto, Zanella e Carrara mollano Forza Italia per la Lega. Dalle foto su Facebook, a bordo piscina della sua villa, sembra un padre affettuoso, sempre sorridente, amante della famiglia. Si tratta di Giuseppe Montella, di Brusciano, Angelo Esposito, di Napoli e Giacomo Falanga, di Pozzuoli, coinvolti nell’operazione Odysséum della Guardia di Finanza che ha portato al sequestro della caserma di Piacenza Levante in via Caccialupo. Il giallo dei cadaveri vicino al carcere, Operazione della Finanza: 4 arresti, sequestrati due kg di cocaina e 35mila euro in banconote di piccolo taglio, Droga in Italia dall'Albania: 18 arresti. Chi eravate? Nato a Pomigliano d'Arco, in provincia di Napoli, il 37enne è stato spedito in cella, accusato di pestaggi, estorsioni, spaccio e tortura, con oltre 50 capi d'imputazione. The role of the carabiniere Montella. Il suo scopo era eseguire arresti ad ogni costo, così gli ufficiali di grado superiore erano disposti a chiudere un occhio sulle intemperanze e sulle irregolarità che commetteva insieme agli altri militari. Dalle intercettazioni emerge il profilo di una persona che «vive al di sopra della legge», come riferisce il gip di Piacenza, Luca Milani. La preside: «Facciamo di tutto per mandarla via», Argentina, l’eclissi totale di sole oscura la spiaggia: ecco lo spettacolo visto dai presenti, Il drone consegna un pacco ma qualcosa va storto…. WhatsApp. Twitter. Branko legge e racconta le parole delle stelle, segno per segno... Estrazioni Lotto e Superenalotto martedì 15 dicembre 2020: i numeri vincenti, Striscia la notizia consegna il tapiro a Roberto Bolle: «Balletto registrato alla Scala, non una prima tv».

Zona Fao 61 Merluzzo D'alaska, Bici Aventon Usata, Panieri Gratis Recensioni, Gaia Masciale Età, Clinical Trial Database, Via Da Las Vegas Trama, Onde Alfa Per Stimolare Il Cervello, Stardew Valley Unlimited Money, Edoardo Gabbriellini Compagna, Recensione Libri Gialli Thriller,